• Home
  • Sterilizzare i vasetti vuoti per yogurt e conserve
Sterilizzare i vasetti vuoti per yogurt e conserve

Sterilizzare i vasetti vuoti per yogurt e conserve

Cucina regionale

Indicazioni

Share

Come sterilizzare i vasetti vuoti per yogurt e conserve?

Ciao a tutte/i, oggi vi voglio spiegare come sterilizzare i vasetti di vetro da utilizzare per la conservazione di yogurt, marmellate, sott’oli e conserve varie.

Potete utilizzare qualsiasi tipo di vasetto di vetro anche più volte, riutilizzando magari vasi e barattoli di marmellate e conserve acquistate in precedenza, con l’unico accorgimento (molto importante per una buona e sicura conservazione) di cambiare tappi e guarnizioni (a seconda del tipo di vasetto utilizzato) ogni volta. Un’altra cosa che vi raccomando è di sterilizzare i barattoli solamente al momento in cui dovete utilizzarli.

Vediamo ora come fare….

Sterilizzare i vasetti vuoti per yogurt e conserve 3

Necessario

  • Vasetti di vetro
  • Tappi
  • Guarnizioni (a seconda del vasetto)
  • Torcioni puliti
  • Pentola dai bordi alti abbastanza da contenere i vasetti

Istruzioni

Foderate la pentola con un torcione e posizionate all’interno i vostri vasetti con l’apertura verso l’alto. Fissate ora i vasetti facendo passare tra di essi uno o più torcioni, in modo che non sbattano tra di loro rischiando di rompersi durante la bollitura. Riempite la pentola d’acqua fino a ricoprire tutti i vasetti e mettete sul fuoco. Calcolate 20 minuti da quando inizierà a bollire, quindi aggiungete i tappi e lasciate bollire ancora per 10 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate i vasetti a bagno finchè l’acqua non sarà tornata a temperatura ambiente. Tirate fuori i vasetti dall’acqua (possibilmente con l’aiuto di una pinza da cucina sterilizzata) e metteteli ad asciugare capovolti su un canovaccio pulito ( io solitamente ne utilizzo uno lavato con amuchina o napisan). Una volta completamente asciutti i vostri vasetti saranno pronti per essere riempiti!

NB:

  • PER LA CONSERVAZIONE DELLO YOGURT FATTO IN CASA : riempite i vasetti , chiudete  bene con il tappo e riponeteli in frigorifero.

 

  • PER LA CONSERVAZIONE DI MARMELLATE E COMPOSTE : riempite i vasetti fino a 1/2 cm dal bordo, chiudeteli con il tappo “twist off ” (il classici tappo che trovate in tutti i supermercati, generalmente color oro), capovolgete il vasetto e lasciate raffreddare completamente. Dopo 24 ore ripetete il processo di bollitura, facendo bollire per 40 minuti. Lasciate raffreddare di nuovo nell’acqua e quando questa sarà tornata a temperatura ambiente togliete dall’acqua e lasciate raffreddare completamente i vasetti posizionati ancora a testa in giù.  Una volta freddi, verificate che il centro del tappo sia rimasto infossato e che pigiandolo non faccia alcun rumore. Se è così le vostre marmellate sono effettivamente in sottovuoto, in caso contrario (se schiacciando il centro del tappo doveste sentire ancora il “clack”), il sottovuoto  non è riuscito e dovrete ripetere l’intera operazione.

 

  • PER LA CONSERVAZIONE DI VERDURE SOTT’OLIO : riempite i vostri vasetti con le verdure (o altro) sciacciando x bene con il dorso di un cucchiaio in modo da riempire tutti gli spazi. Arrivate fino a 2 cm dal bordo e se lo avete aggiungete il classico pestello di plastica x tenere schiacciate le verdure. Riempite ora con l’olio arrivando a coprire ben bene tutte le verdure, quindi chiudete con il tappo e picchiate leggermente il vasetto in modo da far uscire tutte le eventuali bolle d’aria. La conservazione di alimenti sott’olio necessita di particolare attenzione, xchè questi possono contenere spore di botulino che sono estremamente pericolose. Per ottenere una perfetta conservazione quindi faremo un processo di sterilizzazione frazionata che viene detto “tindalizzazione“. Per fare la tindalizzazione dovete far bollire i vasetti pieni x 40/45 minuti, lasciateli raffreddare nella pentola come Per la sterilizzazione e una volta freddi toglieteli dall’acqua e lasciateli riposare a temperatura ambiente per 24 ore. Queste 24 ore sono il tempo di incubazione che favorisce la germinazione di eventuali spore rimaste. Trascorse le 24 ore, ripetete la bollitura per altri 40/45 minuti, lasciate raffreddare nella pentola e poi di nuovo a riposare per altre 24 ore. Questo ciclo di bollitura alternato al riposo di 24 ore deve essere effettuato per 3 volte, dopodichè le vostre conserve saranno sicure.
  • Sterilizzare i vasetti vuoti per yogurt e conserve 2
(Visited 1.175 times, 1 visits today)
Dolce di ricotta 1
precedente
Dolce di ricotta
Piramidi di melanzane con burrata 3
Il prossimo
Piramidi di melanzane con burrata
  • 1.175 Visualizzazioni
  • Facile

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Aggiungi questa ricetta ai segnalibri

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Dolce di ricotta 1
precedente
Dolce di ricotta
Piramidi di melanzane con burrata 3
Il prossimo
Piramidi di melanzane con burrata

Aggiungi il tuo commento