Ricetta Pasta Frolla

Ricetta Pasta Frolla

Caratteristiche:
    Cucina regionale

      ingredienti

      • Per 1 kg di pasta frolla

      Indicazioni

      Condividere

      Per ottenere un’ ottima pasta frolla è necessario seguire delle semplici regole.
      Innanzitutto bisogna eseguire la lavorazione a temperature non troppo alte. Per questo è meglio utilizzare una spianatoia in marmo o comunque lavorare su una superficie ben levigata e fredda. Un altro consiglio è quello di impastare per massimo 7 minuti, in modo da non surriscaldare la pasta, se è possibile usare una ciotola ripiena di acqua e ghiaccio per raffreddare le mani.

      Un’altra importantissima regola da tenere sempre presente per preparare la pasta fro è il riposo dell’impasto. Una volta lavorata la frolla, va avvolta nella pellicola trasparente e messa immediatamente in frigorifero e lasciarla riposare per almeno mezz’ora, anche se il tempo ottimale sarebbe di 12 ore. Dopo aver steso l’impasto, occorre lasciarlo ripo­sare ancora un’altra mezz’ora, mentre il forno arriva a temperatura.

      Per avere una pasta frolla perfetta quando si stende l’impasto dovete ricordarvi che è fondamentale infarinare il piano di lavoro e il mattarello. Il mattarello in legno non è la migliore delle soluzioni per lavorare la pasta frolla. l’ideale sarebbe quello in silicone che non trasmette calore e non rischia di far sciogliere il burro nell’impasto; ma se non ci sono alter­native, allora meglio mettere il mattarello di legno in freezer per almeno 10 minuti. Una volta cotta, è sempre bene attendere che la frolla si raffreddi un po’ prima di tirarla fuori dalla teglia, per non rischiare di romperla.

      (Visited 57 times, 1 visits today)
      Passo 1
      Segna come completo

      Disporre la farina a fontana sul piano di lavoro, inserire il burro al centro della fontana e, sopra il burro, versare lo zucchero. Amalgamare lavorando il tutto non con la mano intera ma solo con la punta delle dita per far sì che l'amalgama si scaldi il meno possibile durante la fase di impasto. Una volta che burro e zucchero si saranno sufficientemente amalgamati, aggiungere 2 uova intere e un tuorlo. Grattugiarvi anche un po' di scorza di limone, ben lavato in precedenza (meglio se non trattato), in modo da aromatizzare la frolla.

      Passo 2
      Segna come completo

      Con l'aiuto di un tarocco (spatola da cucina) iniziare a impastare tutti gli ingredienti, incorporando la farina con movimenti dall'esterno verso l'interno della fontana, portandola quindi sull'amalgama di burro e zucchero. Sempre cercando di scaldare l'impasto il meno possibile, continuare a lavorarlo rapidamente, fino alla completa incorporazione di tutta la farina presente sul piano di lavoro e alla formazione di una massa omogenea e compatta. Lasciare riposare l'impasto per 30 minuti in frigorifero. Dopo questo lasso di tempo, la pasta frolla sarà pronta per poter essere utilizzata nelle vostre preparazioni.

      Passo 3
      Segna come completo

      Puoi conservare la pasta frolla avvolta nella pellicola trasparente in frigorifero per un paio di giorni; oppure in freezer per due mesi negli appositi sacchetti gelo.

      Ricette e varianti:

      Crostatine alla marmellata

      Pasta frolla senza burro e senza uova

      Crostata al mascarpone e gocce di cioccolato

      Petto di pollo alla crema
      precedente
      Petto di pollo alla crema
      CROSTATINE ALLA SCAROLA
      Il prossimo
      Crostatine alla scarola
      • 57 Visualizzazioni
      • 30 min + almeno 30 min di riposo
      • Per 1
      • Media

      Condividi sul tuo social network:

      Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

      ingredienti

      Regola porzioni:
      500 g di Farina 00
      250 g di Burro
      200 g di Zucchero a velo
      2 Uova
      1 Tuorlo
      1 Scorza di limone facoltativa
      Per 1 kg di pasta frolla

      Aggiungi questa ricetta ai segnalibri

      You need to login or register to bookmark/favorite this content.

      Petto di pollo alla crema
      precedente
      Petto di pollo alla crema
      CROSTATINE ALLA SCAROLA
      Il prossimo
      Crostatine alla scarola

      Aggiungi il tuo commento