ricetta con pasta e piselli

ricetta con pasta e piselli

Caratteristiche:
    Cucina regionale

      Conservate la pasta e piselli per un giorno o al massimo due, in frigorifero chiusa in un contenitore ermetico.

      ingredienti

      Indicazioni

      Condividere

      La ricetta con pasta e piselli è un primo piatto facile e veloce, un piatto primaverile dal sapore fresco e avvolgente.

      [amazon table=”4192″]

       

      Passo 1
      Segna come completo

      In casseruola, in due cucchiai di olio, rosolate una cipolla ed un cucchiaio di prezzemolo tritati; unite il battuto di pancetta e quando è colorito versate i piselli, lasciateli insaporire, mescolando per due minuti; unite sale, pepe e un bicchiere di brodo caldo.

      Passo 2
      Segna come completo

      Fate cuocere per circa 20 minuti e prima di ritirare dal fuoco controllate che i piselli siano teneri.

      Passo 3
      Segna come completo

      Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela, conditela con burro sciolto e mettetela su di un piatto di portata caldo. Cospargetela con i piselli e il parmigiano grattugiato, mescolate bene e servite.

      Risotto con le quaglie
      precedente
      Risotto con le quaglie
      Gamberi alla griglia
      Il prossimo
      Gamberi onigara – la ricetta
      • 30 min
      • Per 6
      • Facile

      Condividi sul tuo social network:

      Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

      ingredienti

      Regola porzioni:
      500 g di pasta spaghetti, penne o altra pasta a scelta.
      750 g di Piselli
      100 g di Pancetta tagliata fine
      30 g di Burro
      50 g di Parmigiano
      1 Cipolla
      1 mazzetto di Prezzemolo
      1 bicchiere di Brodo
      2 cucchiai d' Olio d'oliva
      q.b. Sale
      q.b. Pepe

      Aggiungi questa ricetta ai segnalibri

      You need to login or register to bookmark/favorite this content.

      Risotto con le quaglie
      precedente
      Risotto con le quaglie
      Gamberi alla griglia
      Il prossimo
      Gamberi onigara – la ricetta

      Aggiungi il tuo commento