Calamari gratinati

Calamari gratinati

Caratteristiche:
    Cucina regionale

    ingredienti

    Indicazioni

    Share

    I calamari gratinati sono una ricetta che ho trovato in internet un giorno che avevo voglia di frittura di pesce ma non volevo fare la frittura x non avere poi puzza di fritto in casa. Non ricordo di preciso da chi l’ho presa, anche perchè il più delle volte guardo diverse ricette e poi faccio di mio prendendo qua e la quello che ritengo meglio. Non sapevo se avrei ottenuto un buon risultato, perchè la frittura è sempre la frittura, ma devo dire che mi sono piaciuti molto x cui eccomi qui con la ricetta. Spero davvero possano piacere anche a voi, anche perchè, vuoi mettere la differenza di calorie? Ci si può concedere lo sfizio di un piatto comunque molto gustoso ma senza troppe calorie ….

    (Visited 1.076 times, 3 visits today)
    Passo 1
    Segna come completo

    Se avete trovato i calamari già puliti meglio x voi, altrimenti inizite pulendo x bene i calamari, separate i tentacoli e tagliate ad anelli il corpo dei calamari. Se i tentacoli dovessero essere troppo grossi potete tagliarli a pezzetti, altrimente potete lasciarli tranquillamente interi.

    Passo 2
    Segna come completo

    Una volta tagliati tutti i calamari, metteteli in una ciotola abbastanza capiente, aggiungete la cipolla e l'aglio tagliati a pezzetti, il prezzemolo lavato, asciugato e tritato e condite con il succo del limone.
    Lasciatea macarare in frigorifero x una buona mezz'ora.

    Passo 3
    Segna come completo

    Una volta che i calamari saranno rimasti a macerare il tempo necessario, toglieteli dal frigo e fateli scolare x bene.
    In una ciotola pulita mettete la farina, il pan grattato, sale, pepe e se gradite potete aggiungere un pizzico di paprika dolce o la spezia che più preferite, quindi mescolate bene.

    Passo 4
    Segna come completo

    Dopo esservi assicurati che i calamari siano scolati x bene, asciugateli con carta da cucina, passateli nel mix di farina e spezie, fate cadere l'eccesso di panatura e adagiateli su una placca (o una teglia abbastanza grande) spennellata con un filo d'olio.

    Passo 5
    Segna come completo

    Una volta che avrete finito di impanare tutti i vostri calamari, regolate di sale e pepe e condite con un altro filo d'olio, quindi infornate a forno caldo (200/220°) e fate cuocere x circa 12/13 minuti. Una volta passato questo tempo, estraete la teglia, girate delicatamente i calamari ( se si fosse formato del liquido potete tranquillmente eliminarlo) e continuate la cottura x altri 12/13 minuti. Una volta portati a cottura accendete il grill e fateli andare ancora x 5 minuti così che si coloriscano meglio.

    Passo 6
    Segna come completo

    Serviteli adagiandoli su un letto di lattuga, e guarnite il piatto con ciuffetti di prezzemolo e spicchi di limone....

    Gratin di cipolle 1
    precedente
    Gratin di cipolle
    Filetti di rombo in salsa aromatica e porcini 1
    Il prossimo
    Filetti di rombo in salsa aromatica e porcini
    • 1.076 Visualizzazioni
    • 1,30 ore
    • Per 2
    • Facile
    • 200/220°

    Condividi sul tuo social network:

    Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

    ingredienti

    Regola porzioni:
    600 gr. Calamari già puliti altrimenti calcolate circa 100 gr. in più
    50 gr. Farina
    40 gr. Pane Grattato
    qb Sale
    qb Pepe
    2 cucchiai olio evo
    3 spicchi Aglio
    1 Cipolla
    1 mazzetto Prezzemolo
    1/2 Limone solo succo
    qualche foglia Lattuga serve x fare da base dove mettere i calamari una volta cotti

    Informazioni nutrizionali

    70 kal. x 100 gr.
    calamari
    319 kal. x 100 gr.
    farina integrale
    395 kal. x 100 gr.
    pan grattato
    901 kal. x 100 gr.
    olio evo

    Aggiungi questa ricetta ai segnalibri

    You need to login or register to bookmark/favorite this content.

    Gratin di cipolle 1
    precedente
    Gratin di cipolle
    Filetti di rombo in salsa aromatica e porcini 1
    Il prossimo
    Filetti di rombo in salsa aromatica e porcini

    Aggiungi il tuo commento